top of page

FACCIAMO IL PIENO DI ENERGIA!

Ne abbiamo tutti bisogno, questo è sicuro. Ma come fare per ricaricare le batterie e ritornare ad essere vitali e carichi per affrontare le sfide quotidiane?

Bè, ci sono alcuni modi, a seconda delle necessità individuali,

delle situazioni e del profilo caratteriale.

Ma partiamo con ordine…

Se hai bisogno di ricaricarti dal logorio dello stress, allora ciò di cui hai bisogno sarà sicuramente un esigenza fisica, che può tradursi in fatica fisica, ovvero quell’attività motoria che scatena un aumento di ormoni come beta-endorfine che possono aumentare del 500% rispetto a chi conduce una vita sedentaria, responsabili della sensazione piacevole di gratificazione e felicità. Ma anche cortisolo che fornisce energia o dopamina, che aumenta i livelli di attenzione e concentrazione.

Se invece il calo energetico è dato dall’accumulo di negatività, avrai bisogno di concentrarti di più sull’aspetto percettivo e profondo: trova un luogo a te piacevole, che ti rilassi sia dal punto di vista cromatico che olfattivo, dove l’unico suono percepito sia il silenzio e sdraiati a terra con un cuscino per oa testa e le gambe leggermente piegate e sollevate; inspira con il naso, espira con la bocca ed ascoltati; immagina che l’aria che introduci abbia la consistenza di un liquido cristallino che entrando nel tuo corpo lava le “sporcizie” accumulate ed eliminale attraverso l’espirazione, dedicando a questa pulizia almeno 15-20 minuti. Ti consiglio di canalizzare il flusso in singole aree per volta (testa, torace, addome, arti…), risulterà più facile focalizzarlo.


Sei un tipo che ha poco tempo da dedicare a se stesso per ricaricarsi e cerchi una soluzione più semplice e veloce? Mi spiace, non c’è! Ma ti consiglio di trovarlo, perché il tuo corpo te lo chiede quotidianamente, è solo che non lo ascolti…

Commenti

Impossibile caricare i commenti
Si è verificato un problema tecnico. Prova a riconnetterti o ad aggiornare la pagina.
bottom of page